Dal Vangelo secondo Giovanni 16,5-11

Brevi riflessioni

Gesù, in questo discorso di addio, vuole consolare i discepoli e lo fa rivelando il mistero dello Spirito Santo.
È necessario che Egli vada al Padre, perché possa venire in tutta la sua pienezza lo Spirito Santo.
Il Paraclito, cioè, l’avvocato, il difensore, colui che ci è vicino nella prova, che viene in nostro aiuto e ci sostiene con la sua forza. È anche la Verità, che ci guida a Dio e ci aiuta a vivere nella sua dimensione che è quella dell’amore eterno. Egli , ancora, ci rende capaci di essere testimoni, nel corso della nostra vita, del Vangelo di Gesù, per la salvezza nostra e di tutti coloro che raggiungiamo con la nostra opera.
Signore, grazie per il dono stupendo dello Spirito Santo, fa che possiamo esultare di gioia come Maria e perseverare con coraggio nei momenti della prova.
B.giornata. pln

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *